Sito hackerato?

Il tuo sito mostra improvvisamente donne nude? O propone qualche prodotto miracoloso? O semplicemente non è più raggiungibile?
Facilmente è caduto vittima degli hacker e ripristinarne le funzioni spesso non è così semplice. Nel frattempo, i danni possono essere enormi:

  • le pagine non hanno più la struttura originale, i testi sono in altre lingue e le immagini non rappresentano assolutamente la tua attività;
  • il tuo sito non è più visitabile con conseguenze spiacevoli d’immagine e di fatturato;
  • l’utente che visita il tuo sito scarica senza saperlo un malware sul suo pc;
  • il tuo sito diventa mezzo per l’invio di spam;
  • vengono rubati i dati dei tuoi clienti.

Sì, purtroppo quando il tuo sito è hackerato può causare danni non solo a te ma anche a terzi, diventando lui stesso un veicolo per nuove infezioni.

Come difendersi dagli hacker?

Come prima cosa è importante installare plugin di sicurezza professionali, quelli free spesso e volentieri servono davvero a poco, e mantenere il server, con i temi e tutte le sue componenti, costantemente aggiornato: vero che, ahinoi, ogni nuova insuperabile difesa prima o poi sarà comunque violata, ma molto meglio proteggersi con le ultime tecnologie piuttosto che usarne di vecchie e già abbondantemente superate.
È bene inoltre sapere che il protocollo HTTP, quello più comunemente utilizzato, è facilmente violabile, a differenza del più recente protocollo HTTPS che offre una maggiore protezione.
Non ultimo, è importante anche ‘come’ si costruisce un sito. Un po’ come per la costruzione di una casa, dove una parete apparentemente bellissima e finemente dipinta può nascondere mattoni non correttamente cementificati e quindi risultare fragile, così un sito “fai da te”, realizzato con insufficiente perizia tecnica, è quanto di più semplice da violare per un comune hacker.
Anche per questa ragione, per la realizzazione del proprio sito, è consigliato affidarsi a veri professionisti del settore così da evitare, nella quasi totalità dei casi, hackeraggi di qualsiasi tipo, e garantire ai propri clienti un’esperienza sicura e priva di rischi.
La battaglia è in corso e probabilmente non finirà mai.